nichelatura chimica - fase di immersione - foto 2

Trattamenti anticorrosione, le ultime novità dalla ricerca

Proteggere i metalli è fondamentale a livello pratico ed economico

Sebbene il loro aspetto sia solido e robusto, in realtà quando si parla di corrosione i metalli sono come dei giganti dai piedi di argilla. Essi infatti risultano vulnerabili nei confronti di agenti atmosferici e sostanze chimiche di varia natura e, se non vengono trattati con apposite metodiche atte a prevenire i fenomeni corrosivi, è solo questione di tempo prima che i manufatti metallici si degradino.
Un’azienda americana, la Modumetal, ha recentemente sperimentato un nuovo processo per prevenire la corrosione basato sull’imitazione dei fenomeni che avvengono in natura. Si tratta nello specifico della cosiddetta laminazione, che consiste nella deposizione di un sottile strato di materiale su un altro e che viene condotta a livello di nano particelle.
I metalli nanolaminati prodotti dall’azienda di Seattle si sono dimostrati particolarmente resistenti nei confronti della corrosione e dell’arrugginimento superficiale, e sono considerati rivoluzionari nel loro settore. Vi è però un problema, anzi due: innanzitutto i trattamenti sono piuttosto costosi, e inoltre non si sa quando (e se) saranno disponibili anche in Italia.
Nessun problema, però, per chi cerca nel nostro paese un trattamento anticorrosione di altissimo livello poiché l’azienda Nicasil srl di Parma è in grado di offrire a ogni cliente le risposte che cerca. Gli specialisti Nicasil si occupano da oltre quarant’anni di queste attività, e potendo contare su approfondite conoscenze tecniche e attrezzature moderne sono il punto di riferimento per l’effettuazione di trattamenti a 360° nell’ambito della galvanica.

stanghe metalliche con trattamento antiattrito

Trattamento antiattrito Nicasil per metalli più performanti

Scopri i vantaggi dei sigillanti antifrizione usati dall’azienda di Parma

I componenti metallici che si trovano all’interno di macchinari, attrezzature industriali o veicoli possono andare incontro a fenomeni di usura e di deterioramento superficiale, se durante lo sfregamento con altre componenti l’attrito è intenso.
La frizione tra le superfici è un problema serio in grado di compromettere la durata nel tempo di questi oggetti, ed è inevitabile che per risolverlo il pensiero corra all’impiego di lubrificanti ed oli che consentano di ridurre l’attrito e perciò mantenere in ottime condizioni i metalli.
C’è però un problema: questi prodotti tendono ad attrarre sporcizia, polvere e impurità, perciò di tanto in tanto è necessario effettuare operazioni di pulizia intensiva cui fare seguire la stesura di nuove sostanze lubrificanti.
Questo lavoro consuma tempo e denaro, ma ad esso esiste una efficace alternativa: l’impiego di componenti trattati con appositi materiali sigillanti, che conferiscono alle superfici proprietà antiattrito in grado di minimizzare i problemi causati dall’usura.
Leader nel trattamento antiattrito dei metalli è Nicasil, che effettua per conto dei propri clienti la stesura di uno strato di nichel sigillato con uno speciale additivo, che aumenta la durezza superficiale del metallo e al tempo stesso ne diminuisce sensibilmente il coefficiente di attrito.
L’effettuazione di questi trattamenti rende i metalli meno suscettibili nei confronti dell’usura, migliorandone perciò la durata nel tempo e rendendo più efficienti i meccanismi all’interno dei quali tali componenti si trovano ad operare.