macchina in panne

Non tutti i processi di nichelatura chimica sono uguali

USA, trattamenti di scarsa qualità impongono il richiamo di migliaia di auto

È notizia di pochi giorni fa che la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), ente governativo appartenente Dipartimento dei Trasporti americano che si occupa di sicurezza sulle strade, ha annunciato il richiamo di alcune migliaia di vetture prodotte da due importanti marchi automobilistici.

È stato infatti appurato che diversi esemplari di modelli prodotti da BMW e Nissan sono soggetti a spegnimenti improvvisi del motore a causa di un difetto di fabbricazione. Il difetto è causato nello specifico da alcuni componenti facenti parte della pompa del carburante, sottoposti a processi di nichelatura chimica di scarsa qualità.

In totale la BMW nordamericana ha ordinato, a partire dal 30 aprile 2015, il richiamo di oltre 18 mila veicoli tra cui alcuni popolari modelli di cabrio e coupé. La sostituzione dei pezzi incriminati, avverte l’azienda automobilistica, avverrà in modo completamente gratuito. Stessa sorte sta toccando al modello Nissan Rogue, riservato al mercato americano, di cui verranno richiamati oltre 76 mila esemplari prodotti tra giugno 2013 e giugno 2014.

Questa notizia dimostra che quando la nichelatura chimica viene eseguita in modo non impeccabile i problemi che ne possono derivare sono notevoli. Nissan e BMW non sono certo le ultime arrivate nel settore automobilistico, eppure hanno dovuto fare i conti con le conseguenze di tali lavorazioni sbagliate! Meglio quindi scegliere un partner di fiducia e di lunga esperienza, come ad esempio Nicasil, per i trattamenti di nichelatura chimica sui metalli.