Combattere il deterioramento superficiale con il trattamento anticorrosione

Quando entrano in contatto con gli agenti atmosferici esterni e non vengono supportati da una attenta manutenzione i manufatti in metallo corrono il rischio di andare in contro a ruggine e corrosione. Per spiegarcene gli effetti la National Association of Corrosion Engineers ha recentemente analizzato gli impatti della corrosione effettuando uno studio sul tema dell’impatto della corrosione sulle economie statunitensi.

Sembrerà incredibile ma il risultato corrisponde a 276 miliardi di dollari, ossia 206 miliardi di euro che ogni anno gli USA sostengono come costo diretto per la perdita di produttività legata a questo problema. Un numero che è sbalorditivo se pensiamo che rappresenta il 3% del PIL e che i costi indiretti raggiungono addirittura i 550 miliardi di dollari, ossia precisamente il doppio.

Facile comprendere quanto il trattamento anticorrosione per i metalli rappresenti una soluzione valida: il metodo si basa sull’applicazione di un sigillante a base di petrolio che è in grado di inibire gli agenti aggressivi dal contatto col metallo base attraverso le porosità. Nicasil, leader nel settore a livello nazionale, da oltre 35 anni effettua trattamenti su misura che sono in  grado di proteggere i metalli.

La solidità esterna di un materiale, quindi, non corrisponde alla sua reale resistenza a proprio per questo la corrosione è un grave fenomeno che non può essere trascurato perché non coinvolge soltanto l’aspetto esteriore del manufatto ma tutte le sue caratteristiche strutturali. Proteggere il metallo è un compito primario, quindi.