stanghe metalliche con trattamento antiattrito

Trattamento antiattrito Nicasil per metalli più performanti

Scopri i vantaggi dei sigillanti antifrizione usati dall’azienda di Parma

I componenti metallici che si trovano all’interno di macchinari, attrezzature industriali o veicoli possono andare incontro a fenomeni di usura e di deterioramento superficiale, se durante lo sfregamento con altre componenti l’attrito è intenso.
La frizione tra le superfici è un problema serio in grado di compromettere la durata nel tempo di questi oggetti, ed è inevitabile che per risolverlo il pensiero corra all’impiego di lubrificanti ed oli che consentano di ridurre l’attrito e perciò mantenere in ottime condizioni i metalli.
C’è però un problema: questi prodotti tendono ad attrarre sporcizia, polvere e impurità, perciò di tanto in tanto è necessario effettuare operazioni di pulizia intensiva cui fare seguire la stesura di nuove sostanze lubrificanti.
Questo lavoro consuma tempo e denaro, ma ad esso esiste una efficace alternativa: l’impiego di componenti trattati con appositi materiali sigillanti, che conferiscono alle superfici proprietà antiattrito in grado di minimizzare i problemi causati dall’usura.
Leader nel trattamento antiattrito dei metalli è Nicasil, che effettua per conto dei propri clienti la stesura di uno strato di nichel sigillato con uno speciale additivo, che aumenta la durezza superficiale del metallo e al tempo stesso ne diminuisce sensibilmente il coefficiente di attrito.
L’effettuazione di questi trattamenti rende i metalli meno suscettibili nei confronti dell’usura, migliorandone perciò la durata nel tempo e rendendo più efficienti i meccanismi all’interno dei quali tali componenti si trovano ad operare.