I vantaggi della nichelatura chimica

Protezione dei metalli da usura e corrosione

La nichelatura chimica è una procedura che viene effettuata comunemente nel campo dei trattamenti superficiali dei metalli: lo scopo per cui viene effettuata è quello di proteggere un oggetto metallico rispetto all’usura e alla corrosione. Un sottile strato di nichel viene depositato superficialmente in modo da conferire proprietà migliorate all’intera superficie.

In questo campo si utilizzano principalmente due metodi: il più tradizionale è quello che fa uso dell’energia elettrica mentre il secondo viene fatto con il nichel chimico, più nuovo e moderno. Il procedimento a nichel chimico sfrutta un bagno ad alta temperatura (circa 90° Celsius): l’oggetto viene immerso e, in questo modo, avviene la formazione dello strato protettivo. Il suo spessore dipende dal tempo di immersione.
Lo scopo della nichelatura può essere estetico, visto che la finitura che ne risulta è lucida e a specchio, oppure può avere motivi meccanici che riguardano, per esempio, la protezione di un particolare metallico. La nichelatura può essere condotta a temperature anche molto più basse, ma si tratta sempre di oggetti che non possono sostenere temperature elevate e che, quindi, avranno come risultato uno strato di nichel molto sottile.
Il bagno in nichel chimico avviene dopo che il pezzo viene sottoposto ad un decappaggio completo, ossia una pulitura minuziosa che solitamente viene fatte in bagni leggermente acidi per eliminare qualsiasi traccia di grasso. Dopo di che si procede con la semplice immersione del materiale per permettere al nichel di depositarsi sull’oggetto in modo uniforme.
L’intera superficie dell’oggetto, anche gli angoli più nascosti, sarà quindi protetta da corrosione e graffi: questo è sicuramente il maggior vantaggio della procedura a nichel chimico e per questo viene sempre più spesso scelta rispetto a quella elettrolitica.
Nichelatura Chimica Nicasil