Manufatti sottoposti a nichelatura chimica

La nichelatura chimica alimentare, una scelta vincente per le industrie food & beverage

La produzione e la commercializzazione di alimenti e bevande sono attività che hanno come vincoli imprescindibili sia l’igiene che la sicurezza per i consumatori finali. Per poterli garantire è necessaria l’adozione di tecnologie e materiali che soddisfino stringenti requisiti in materia di qualità del prodotto finito e, a livello di packaging ma non solo, l’impiego della nichelatura chimica alimentare rappresenta una preziosa risorsa.

Un materiale di uso comune nell’industria food & beverage come ad esempio l’acciaio può diventare estremamente igienico, resistente e sicuro quando viene sottoposto a nichelatura chimica. Questo procedimento consiste nella deposizione sulla superficie dell’oggetto di uno strato di nichel che funge da barriera protettiva tra il manufatto stesso e ciò che vi è contenuto: una questione di fondamentale importanza quando si parla di alimenti o bevande a pH acido che potrebbero, a lungo andare, deteriorare il metallo e causare una contaminazione del prodotto.

La nichelatura chimica per alimenti offre molti vantaggi anche per quanto riguarda i macchinari e le attrezzature che vengono utilizzati in fase produttiva, assicurando la massima sicurezza del prodotto finito e l’assenza di contaminazioni.

Gli odierni processi industriali di nichelatura chimica permettono di modulare la composizione del rivestimento in nichel sulla base delle esigenze più specifiche e di ottenere riporti di spessore uniforme e preciso sull’intera superficie del manufatto. Se desideri saperne di più, contattaci allo 0521 272811: noi di Nicasil sapremo consigliarti sul trattamento che meglio soddisfa le tue esigenze di business.