A cosa serve e come si fa la micropallinatura dei metalli

Micropallinatura dei metalli

La micropallinatura è un processo di lavorazione a freddo utilizzato per impartire sollecitazioni di compressione sulla superficie di un componente, che si traduce in proprietà meccaniche modificate. Il processo di micropallinatura viene utilizzato per aggiungere resistenza e ridurre le sollecitazioni dei componenti.

La micropallinatura dei metalli non solo conferisce un’estetica decorativa al prodotto, ma soprattutto dona un processo di sterilizzazione. In effetti, i metalli possono essere ossidati e la corrosione può verificarsi per una serie di motivi:

  • I cambiamenti termici portano alla saldatura e al taglio laser di stati molecolari alterati

 

  • Lavorazione contaminata con utensili non progettati per ambienti di lavorazione misti acciaio-ferro

 

  • Finitura non specializzata

 

Pertanto, il nostro compito è ripristinare le proprietà iniziali eseguendo un ciclo di lavoro consistente nella micropallinatura, preparando la superficie da trattare in uno stabilimento progettato e realizzato per trattenere le particelle di carbonio. Questa è oramai una tecnologia versatile e in uso ovunque, dalle multinazionali alle singole officine.

La micropallinatura funziona colpendo una superficie (particella metallica rotonda, di vetro o ceramica) con una forza sufficiente a generare una deformazione plastica. Quando si colpisce la superficie, si generano più rientranze, con il risultato che il componente viene racchiuso da uno strato di sollecitazione di compressione sulla superficie metallica.

Cos’è il trattamento di micropallinatura dei metalli

La micropallinatura è un trattamento per superfici specifiche di acciaio inossidabile, alluminio, ottone e ferro. In passato veniva utilizzato principalmente per pulire superfici, smacchiare o verniciare, conferire compattezza e ruvidità. Oggi funziona su tutti i metalli e le plastiche.

Prima di eseguire la micropallinatura dei metalli, è fondamentale scegliere l’abrasivo appropriato in base al risultato che si vuole ottenere: microsfere di vetro, ceramica, allumina o corindone. Ecco quale sarà il processo da avviare prima di iniziare con la micropallinatura dei metalli: 

  • Sgrassatura: prima del trattamento è necessario procedere con un’accurata sgrassatura della superficie per eliminare gli oli di lavorazione.

 

  • Decapaggio: per eliminare gli ossidi normalmente presenti nelle saldature o fresature

 

  • Spazzonatura meccanica: per togliere i segni delle lavorazioni precedenti. 

 

Dopo aver terminato queste fasi di preparazioni, è possibile effettuare la micropallinatura dei metalli. 

A cosa serve la micropallinatura dei metalli

micropallinaturaIl vantaggio principale della micropallinatura dei metalli è quello che ne prolunga la vita utile, creando uno strato di sollecitazione di compressione indotta per aumentare la resistenza alla fatica (inclusa la fatica da corrosione e l’erosione da cavitazione).

La creazione di sollecitazioni di compressione che resistono alla fatica del metallo aiuta a prevenire l’erosione e il consumo del materiale.

Tuttavia, le sollecitazioni all’interno di un materiale non sono così problematiche, poiché è meno probabile che le crepe sulla superficie inizino dall’interno. La micropallinatura viene utilizzata in un’ampia gamma di settori per migliorare le proprietà superficiali dei componenti, compresi quelli medici, aerospaziali e automobilistici. I componenti includono:

  • Parti di ingranaggi

 

  • Alberi a camme

 

  • Molle

 

  • Bielle

 

  • Alberi a gomiti

 

  • Ruote dentate

 

  • Pistoni

 

  • Punta del trapano

 

  • Alberi di trasmissione

 

  • Lame del compressore

 

  • Lame a turbina

 

  • Carrello di atterraggio

 

Oltre a queste applicazioni, la micropallinatura può essere utilizzata nei blocchi motore e nelle testate dei cilindri. Il processo è anche ampiamente diffuso per alleviare le sollecitazioni di trazione create nelle riparazioni degli aeromobili.

A seconda di fattori quali la qualità della micropallinatura, il materiale, l’intensità e la copertura, la micropallinatura può aumentare la durata del ciclo vitale del metallo fino al 1000%. Per la salute dei tuoi metalli, affidati a un partner con esperienza come Nicasil. Fin dagli anni ’70 ci dedichiamo allo studio di tecniche innovative per la lavorazione dei metalli, offrendo le migliori soluzioni per i nostri clienti.

Quali sono i vantaggi 

I vantaggi della micropallinatura dei metalli includono una maggiore resistenza, anche di parti geometriche complesse. Il processo è ben noto e relativamente poco costoso e ha una ricerca sostanziale e controlli di qualità per garantirne l’efficacia.

Inoltre, le attrezzature sono prontamente disponibili. Oltre a migliorare le caratteristiche del materiale, la micropallinatura può produrre una superficie nuova che può essere vantaggiosa in determinate applicazioni.

Le 3 tipoplogie di micorpallinatura Nicasil per il miglior risultato

In Nicasil siamo esperti nel trattamento e la cura dei metalli da più di 50 anni. Offriamo tre tipologie di micropallinatura per ottenere il miglior risultato:

  • Micropallinatura con granacciaio

Effettuata per mezzo di due macchine automatiche, è adatta per la pallinatura degli acciai in genere e leghe a bassa durezza superficiale

  • Micropallinatura con cristalli di corindone

Realizzata tramite due macchine a lavorazione manuale, è particolarmente indicata per la lavorazione degli acciai induriti ed inox

  • Micropallinatura con sfere in ceramica

Eseguita per via di una macchina a lavorazione manuale, è ideale per la lavorazione dell’acciaio inox con elevati standard estetici

Che aspetti? Contatta Nicasil e prenditi cura dei tuoi metalli. I nostri specialisti sapranno consigliarti il miglior trattamento, adatto alle tue esigenze. Con Nicasil avrai la sicurezza di ricevere un lavoro efficace e di qualità. Siamo i leader della nichelatura chimica e dei trattamenti superficiali dei metalli.